SBTRKT

LABEL
Young Turks

PERFORMANCE
DJ / Live

CONTACT
Alessandro Ravizza

LINKS
Facebook 
Website
Label 
Discogs
SBTRKT

BIO
Un passato piuttosto lontano sulla drum'n'bass e un paio di svolte importanti culminate in un album che sulla lunga distanza è destinato a lasciare il segno.
SBTRKT, freschissimo d’esordio omonimo sotto questo moniker per Young Turks, è l’ultimo uomo mascherato – l’ennesimo – ad entrare prepotente nel continuum dell’ Uk Bass.
Parliamo ancora una volta di soul in questo presente di speculazioni oltre il dubstep ma, rispetto a Katy B e Jamie Woon, questo producer ha le carte in regola, non solo per sopravvivere all’hype usa e getta dei tabloid inglesi, ma anche di affermarsi come il contraltare perfettamente pop di James Blake.
Del resto Jerome è sulla scena da parecchio: con i precedenti ep (2020 soprattutto) si era fatto apprezzare per un misto di groove tirati, mood solari e basi in scioltezza 2 step, dubstep.
Ancora prima, a suo nome, aveva pubblicato 'Time To Rearrange' per BBE, un lavoro Nu Jazz arricchito di strumentazione da live con tanto di arrangiamenti sinfonici, flavour instrumental hip hop e numerosi featuring cantati.
Ora è il suo momento: cavalcare l'onda miscelando tastiere alla Space Dimension Controller, adattare le gorgogliate ragga dubstep cartoonesco di Benga (Wildfire con Yukimi), ripescare il 2 step più radiofonico dei 2000 e immergerlo in subbassi e spruzzate chiptune (Right Thing To Do, Ready Set Loop), mettere lo sguardo certi Ottanta Mantronix (Pharahos) e condire con gli amati sapori house vecchio stile (Hercules And Love Affair), balearica e oltre. Tutte canzoni cantate, tutte potenziali hit. 

CONTENT