Machinedrum

LABEL
Lucky Me / Ninja Tune

PERFORMANCE
LIVE

CONTACT
Alessandro Ravizza

LINKS
Facebook 
Label 
Website 
Soundcloud
Machinedrum

BIO
Travis Stewart, americano classe 1982, inizia a produrre musica verso la fine degli anni ’90.
L’esordio sulla lunga distanza è "Now You Know" nel 2001. Da qui, e per i dieci anni successivi, Machinedrum cavalca con spirito pratico e una necessaria dose di talento, le più diverse correnti musicali di matrice elettronica.
La svolta, il momento chiave, avviene però con la pubblicazione di "Room(s)", nell’estate del 2011.
Dopo una stagione densa di fermenti footwork, alimentati dalla compilation Bang & Works (rilasciata da Planet Mu, etichetta di Mike Paradinas), Machinedrum disegna il suo personale percorso post-dubstep smussando le spigolosità del ghetto di Chicago (Dj Rashad, Dj Spinn, Dj Nate, Diamond) verso più morbide suggestioni soul (James Blake). 
Due anni dopo esce "Vapor City" con cui Machinedrum sposta il suo focus verso territori jungle, aggiungendo impressioni hip-hop e tinte soul-step.
Nel 2014 esce, via Ninja Tune, Vapor City Archives II, il secondo e ultimo episodio della serie di Machinedrum iniziata con Vapor City, pubblicato nel 2013.
 

CONTENT